tissot 01

Tissot, fondata a metà del diciannovesimo secolo nella cittadina di Le Locle, una delle culle dell'orologeria svizzera, vanta una storia ricca e affascinante.

Il 1o luglio 1853, Charles-Félicien Tissot, artigiano di casse in oro, fonda la Ch. Félicien Tissot & Fils con suo figlio Charles-Emile Tissot, un orologiaio. All'epoca, Tissot lavorava come “comptoir d’établissage", ossia come un'organizzazione composta da una rete di lavoratori indipendenti altamente specializzati, i quali producevano i diversi componenti dell'orologio a casa e, una volta ultimati, li portavano al "comptoir" per l'assemblaggio. Allora, Tissot proponeva orologi da tasca, lussuosi orologi a ciondolo e orologi a complicazioni, destinati principalmente agli Stati Uniti, il primo mercato dell'azienda, sostituito in seguito dalla Russia.

Alla fine del 1917, nasce la società Chs. Tissot & Fils SA, che diventa un vero e proprio centro manifatturiero con l'introduzione della produzione di ébauche, che continua per decenni. L'azienda ha allora per obiettivo quello di fortificare la sua presenza mondiale.

Nel 1930, Tissot e Omega si uniscono per formare la prima associazione svizzera di orologiai, la SSIH (Société Suisse pour l’Industrie Horlogère).

Verso il 1970 il settore orologiero svizzero viene duramente colpito dalla crisi causata dall'arrivo del quarzo. Nel 1983, Nicolas G. Hayek, incaricato di sottoporre ad audit il settore orologiero, raccomanda la fusione dei due gruppi orologieri principali dell'epoca: la SSIH (principalmente Tissot e Omega) e la ASUAG (holding che raggruppava i produttori di movimenti e di ébauche). Il gruppo, chiamato SMH (Swiss Corporation for Microelectronics and Watchmaking Industries Ltd.), viene ribattezzato The Swatch Group nel 1998. Dal 1996, la gestione di Tissot è nelle mani di François Thiébaud,

Tissot ha creato dei modelli altamente innovativi:

1930: TISSOT ANTIMAGNÉTIQUE, il primo orologio da polso non magnetico.

1951: TISSOT NAVIGATOR, il primo orologio da polso al mondo a carica automatica con 24 fusi orari mostrati senza manipolazione.

1965: TISSOT PR 516: particolarmente robusto (PR) dotato del primo cinturino al mondo con fori registrato.

1971: TISSOT ASTROLON, il primo orologio meccanico in plastica al mondo. Apporta una soluzione innovativa al problema ricorrente della lubrificazione, dato che è dotato del sistema "Sytal" (sistema di autolubrificazione Tissot).

1985: TISSOT ROCKWATCH, il primo orologio da polso al mondo con una cassa elaborata con pietra naturale (granite o altre pietre).

1986: TISSOT TWOTIMER, il primo orologio da polso al mondo con orario digitale e analogico e sette funzioni gestite mediante un'unica corona.

1989: TISSOT WOODWATCH, con una cassa di legno.

1999: TISSOT T-TOUCH, il primo orologio tattile svizzero al mondo con nuove funzioni strumentali (compass, altimetro, barometro, temperatura ecc.).

2014: TISSOT T-TOUCH SOLAR, il primo orologio tattile al mondo a energia solare.

tissot-orologi-1-12
tissot-orologi-1-15
tissot-orologi-1-21
tissot-orologi-1-24
tissot-orologi-1-02
tissot-orologi-1-11
tissot-orologi-1-14
tissot-orologi-1-19
tissot-orologi-1-16
tissot-orologi-1-07
tissot-orologi-1-23
tissot-orologi-1-26
tissot-orologi-1-17
tissot-orologi-1-10
tissot-orologi-1-05
tissot-orologi-1-09
tissot-orologi-1-18
tissot-orologi-1-08
tissot-orologi-1-13
tissot-orologi-1-01
tissot-orologi-1-22
tissot-orologi-1-28
tissot-orologi-1-04
tissot-orologi-1-27
tissot-orologi-1-29
tissot-orologi-1-06
tissot-orologi-1-25
tissot-orologi-1-03

Il sito www.gioielleriamanzi.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.